Regione Toscana, tirocini per il lavoro e l'autonomia delle persone fragili

Progetti e percorsi regionali

Regione Toscana, tirocini per il lavoro e l'autonomia delle persone fragili

La Giunta Regionale Toscana, con delibera 18 maggio 2020 n. 620, ha approvato il documento “Disposizioni per la realizzazione di tirocini di orientamento, formazione e inserimento/reinserimento finalizzati all’inclusione sociale all’autonomia delle persone ed alla riabilitazione”.

Si tratta di tirocini di orientamento, formazione, inserimento o reinserimento rivolti a persone che hanno una particolare vulnerabilità e fragilità, anche perché “distanti” dal mercato del lavoro, persone che sono in carico ai servizi sociali o sanitari, portatrici di “bisogni complessi”, nei confronti delle quali il servizio competente per la presa in carico definisce uno specifico percorso assistenziale, personalizzato, che indica, in forma appropriata ai bisogni, le prestazioni e le misure da attivare, in rete, con le risorse e i servizi pubblici e privati del territorio, in modo da “accompagnarli” verso l’autonomia.

Il documento dà attuazione all’accordo del 22 gennaio 2015 approvato in sede di Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province Autonome di Trento e Bolzano ai sensi dell’articolo 4 del decreto legislativo 281/97. L’accordo contiene le “Linee guida per i tirocini di orientamento, formazione e inserimento/reinserimento finalizzati all’inclusione sociale, all’autonomia delle persone e alla riabilitazione”.

Il documento “Disposizioni per la realizzazione di tirocini di orientamento, formazione e inserimento/reinserimento finalizzati all’inclusione sociale all’autonomia delle persone ed alla riabilitazione” è riportato nell’Allegato A della delibera 620/2020.

Sul sito di Toscana Notizie, Agenzia di informazione della Giunta regionale toscana, è online la notizia sui tirocini per il lavoro e l’autonomia delle persone fragili.