SER.I.O.

Servizio per accompagnare famiglie e figli adottivi nella ricerca di informazioni sulle origini

Accompagnare chi ha vissuto l’esperienza dell’abbandono nella ricerca di informazioni sulla propria famiglia biologica: è questo l’obiettivo di SER.I.O., Servizio per le Informazioni sulle Origini istituito sulla base di un progetto sperimentale promosso dall’Istituto degli Innocenti di Firenze e dalla Regione Toscana.

Il servizio mira a rafforzare la collaborazione fra i diversi soggetti del “sistema adozioni” toscano e mette per la prima volta a disposizione della persona adottata che vuole ricercare le proprie origini un team di esperti per un’azione di informazione e accompagnamento.

SER.I.O. si avvale della collaborazione dei diversi soggetti del sistema delle adozioni toscano e in particolare dei quattro Centri Adozione di Area Vasta con i quali l’Istituto interagisce costantemente, nel quadro delle attività del Centro regionale di documentazione per l’infanzia e l’adolescenza.

Il servizio si rivolge a persone residenti in Toscana interessate a ricevere orientamento sul procedimento di accesso alle informazioni sulle proprie origini. In base a quanto previsto dall’articolo 28 della legge 184/1983 possono fare richiesta di accesso: gli adottati maggiorenni con più di 25 anni e quelli di età compresa tra i 18 e i 24 anni (per gravi e comprovati motivi attinenti alla salute psicofisica); le famiglie adottive con figlio minorenne, per gravi e comprovati motivi legati alla salute psicofisica del minore.

All’Istituto degli Innocenti è attivo uno sportello per informazioni e colloqui, aperto dal lunedì al venerdì dalle 10.00 alle 12.00: telefono 055.2037397/266, email: serio@istitutodeglinnocenti.it.

Le informazioni sul progetto, che prevede anche attività di approfondimento conoscitivo sul fenomeno e formazione per gli operatori, sono disponibili sul sito dell’Istituto, nella pagina dedicata all’iniziativa.